skip to Main Content
Menù

 Sport, Teatro e Doposcuola per la crescita culturale e sociale dei giovani dei quartieri disagiati di Napoli.

La povertà ed il disagio sociale creano un connubio pericoloso con la malavita nelle periferie della città di Napoli. I giovani sono attratti da forme di vita superficiali, modelli sociali violenti e facili guadagni, in una povertà culturale che trova purtroppo radici nelle famiglie. La scuola e lo sport sono i principali baluardi nel contrasto alla povertà di valori, ma si ha difficoltà a sperimentare nuovi modelli educativi che coinvolgano attivamente i ragazzi e che siano in grado di lavorare sulle loro fragilità per rafforzarli. Nell’esperienza della Fondazione Alessandro Pavesi sport e teatro sono validi strumenti di coinvolgimento dei giovani, efficaci alternative nei quartieri dove non esistono adeguate strutture ricreative e sportive.

Proprio per contrastare povertà educativa e dispersione scolastica in alcuni quartieri disagiati di Napoli (Scampia, Sanità, centro storico), il progetto SPOT integra sport, teatro nelle scuole e doposcuola attraverso corsi di espressività teatrale in scuole medie e licei, attività sportive (karatè e danza) e doposcuola pomeridiano, con scambi di esperienze e momenti di raccordo fra le tre direttici progettuali.

Partito ad ottobre 2020 con una durata triennale, il Progetto SPOT è finanziato da Fondazione con il Sud, Fondazione Mon Soleil e Pio Monte della Misericordia e vede come partners Champion Center, AGITA, Fondazione di Comunità San Gennaro, e le scuole Russo-Montale, Arcoleo-Croce-Volino e Morante.

La ripresa dei laboratori teatrali nelle scuole

Sono tornati a fiorire i sorrisi. Sono sorrisi di occhi. Le labbra sono ancora nascoste dalle mascherine. Ma gli occhi no, quelli sorridono. Li abbiamo incontrati, alla ripresa dei laboratori teatrali. Occhi vivi, su corpi che non ne vogliono più…

Ripartono le attività di teatro nelle scuole

Con la riapertura delle lezioni in presenza, ripartono anche le attività di teatro delle emozioni che quest’anno coinvolgeranno: 560 ragazzi e ragazze … … di 30 classi … … in 7 scuole elementari/medie/superiori della città di Napoli … … per…

“Presente”: ripartono le attività con le scuole della Fondazione Alessandro Pavesi

Dopo un biennio durante il quale l’emergenza Covid ha costretto le scuole alla didattica a distanza, gli alunni potranno finalmente tornare a frequentare le aule. I nostri laboratori di teatro sociale e il doposcuola in questi ultimi due anni hanno…

Piccole soddisfazioni del doposcuola

Questa bimba frequenta poco assiduamente la IV elementare e il doposcuola: appartiene ad una di quelle famiglie per le quali lo studio non è una priorità, ma quasi … una bizzarra consuetudine sociale. Inoltre dorme certamente poco, infatti racconta di…

La chiusura dei laboratori teatrali nelle scuole

Sta terminando anche questo travagliato e particolare anno scolastico. La Fondazione è stata ed è comunque sempre presente con le proprie attività in tutte le scuole coinvolte e nel gruppo delle donne della Sanità. Le difficoltà sono state molte, a…

Emozioni dal doposcuola

L’incontro con Mattia, bimbo di 11 anni, è stato esplosivo. Magro, capelli castani e due occhi grandi che manifestano un’anima dolcissima . Ha cominciato il suo percorso da noi al doposcuola, a marzo,è arrivato dicendomi “io non so leggere ASSAJ,…

Un giovedì di doposcuola con Ramy

Lui è un bimbo algerino, terzo di tre fratelli, che affronta coscienzioso la sua terza elementare. E ne ha da scalare gradini, piccino: con i genitori che lavorano tutto il giorno, e parlano pochissimo italiano, e una babysitter sordomuta, l’apprendimento…

Completato il trasferimento del doposcuola nei nuovi locali del Mendicicomio alla Sanità

Nel cuore del centro storico di Napoli, in via dei Cristallini, il Mendicicomio è uno stabile settecentesco di circa settemila metri quadri in passato utilizzato quale alloggio e ricovero dei mendicanti, da cui deriva il suo nome, e poi divenuto…

La logopedia per aiutare i bambini della Sanità

Durante il percorso di crescita del nostro doposcuola, ci siamo resi conto che alcuni bambini arrivavano da noi, a fine prima elementare o in seconda, senza aver ancora appreso la letto-scrittura, con apparente disturbo di apprendimento ed in assenza di…

La nuova aula informatica per il doposcuola del Mendicicomio

Per rispondere alle esigenze di tanti bambini e ragazzi che hanno difficoltà a seguire il doposcuola in remoto – anche per la promiscuità di molte case, così come per la mancanza di computer o tablet – abbiamo aperto la nuova…

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Cliccando su accetta acconsenti all’uso dei cookie.

Back To Top