skip to Main Content
Menù
La Logopedia Per Aiutare I Bambini Della Sanità

La logopedia per aiutare i bambini della Sanità

Durante il percorso di crescita del nostro doposcuola, ci siamo resi conto che alcuni bambini arrivavano da noi, a fine prima elementare o in seconda, senza aver ancora appreso la letto-scrittura, con apparente disturbo di apprendimento ed in assenza di altri problemi. Molti di loro erano stranieri, sottoposti al bilinguismo, ed altri italiani, ma cresciuti in un contesto di particolare degrado ambientale e culturale.
Abbiamo deciso, così, di provare a costruire un “Progetto di Logopedia” per supportarli nell’apprendimento. Ci siamo basati sul metodo logopedico implementato dalla Dottoressa Adriana De Filippis, che prevede la presenza dei genitori durante la terapia così da poter ripetere a casa, tutti i giorni, il lavoro svolto in terapia. Abbiamo, quindi, “sostituito” i genitori con una persona addestrata che eseguiva giornalmente, in un’aula del doposcuola, gli esercizi necessari con ciascun bambino ed abbiamo inserito una supervisione settimanale di una logopedista volontaria per il controllo dei progressi e l’aggiornamento dei programmi individuali.
La presenza di due logopediste tra le volontarie presenti i pomeriggi al doposcuola, ha reso questa iniziativa più facilmente attuabile.
La tecnica usata è stata quella di sostituire il metodo di apprendimento della lettura “globale” con quello “analitico” (De Filippis), utilizzando un rapporto uno ad uno.
Nella maggior parte dei casi, le difficoltà di apprendimento si sono risolte in circa sei mesi di lavoro, evidenziando l’assenza di una qualunque causa organica e facendoci attribuire le difficoltà del bambino a cause ambientali. Dove i problemi persistevano, naturalmente, si è continuato con il lavoro individuale; viceversa, una volta risolti, il bambino veniva nuovamente inserito al doposcuola.
Nonostante il Covid, la nostra logopedia continua regolarmente con tutte le attenzioni sanitarie!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Cliccando su accetta acconsenti all’uso dei cookie.

Back To Top