skip to Main Content
Menù

Graduatoria premio Alessandro Pavesi 2014 sui diritti umani

Assegnato a studenti dell’IC Ristori il premio Alessandro Pavesi 2014 sui Diritti Umani.

Alla scadenza del termine per la presentazione degli elaborati hanno partecipato alla edizione 2014 del Premio Alessandro Pavesi sui diritti umani le seguenti scuole della Campania (in ordine di presentazione):

1) Liceo Jommelli, via Ovidio 15 Aversa (CE), con un video prodotto dalla classe 2 coordinato dal docente Bruno Orabona;

2) I.C. D’Aosta/Scura, plesso Paisiello, piazza Montecalvario 24 Napoli, con un video prodotto dalla 2D coordinato dalla docente Emilia Merolla;

3) ISIS Francesco Nitti, viale Kennedy 140 Napoli, con il video “Alice si è svegliata” prodotto da tre studenti coordinati dalla docente Carmela De Chiara;

4) IIS Corbino, via Valitutti Contursi Terme (SA), con il fotofumetto “Express Yourself”  elaborato da un gruppo di studenti coordinati dalle docenti Paola Longo e Floriana Filippone;

5) I.C. Adelaide Ristori, via D’Alagno 16 Napoli, con il video “I bambini hanno diritto alla vita” prodotto da un gruppo di studenti coordinati dalle docenti Luciana Francia e Daniela Politi;

6) Scuola Elementare II Circolo Avellino, via Colombo 74 Avellino, con un video interpretato dagli studenti delle classi 5A e 5B coordinati dalla docente Anna Galdo;

7) Liceo Scientifico Mercalli, via D’Isernia 36 Napoli, con il video “Good As You, G.A.Y.” prodotto da un gruppo di studenti della 3D coordinati dalla docente Patrizia Sferza;

8) I.C. Nevio, via Torre Cervati 9 Napoli, con un video prodotto dalla 3A sotto la supervisione della docente Giovanna Casola;

9) I.C. Manzoni, via Montevergine Mugnano del Cardinale (AV), con un video ed un poster prodotti dalla 3B coordinati dalla docente Cira Napolitano;

10) I.C. De Filippo, via Cavalli di Bronzo 50 San Giorgio a Cremano (NA), con un video prodotto da un gruppo di studenti della 1A coordinati dalla docente Rosa Abate;

11) I.C. Ariosto, via Marconi 1 Arzano (NA), con un video prodotto dai ragazzi della 3G coordinati dalla docente Vincenza D’Avino.

In data 5 aprile si è riunita la commissione valutatrice, nominata dalla Fondazione Alessandro Pavesi così come previsto dall’articolo 6 del bando, e composta da: Paola Bader, Cristiana Cusani, Francesca Gomez, Salvatore Guadagnuolo, Vittoria Lagani, Francesca Limoncelli, Fabrizia Paternò, Gianpaolo Pavesi, Maurizio Pavesi, Maria Beatrice Solima.

La commissione ha preliminarmente definito i criteri di valutazione degli elaborati, individuati in: a) contenuto emotivo, b) ruolo dell’adolescente nell’elaborato, c) forza del messaggio, d) tecnica, e) originalità del prodotto, aventi ciascuno identico peso nell’ambito del punteggio complessivo. Ad ogni membro della commissione è stato attribuito un punteggio da 1 a 3 per ciascuno dei cinque criteri elencati sopra.

Si è successivamente passati ad analizzare gli elaborati, verificandone preliminarmente la congruità con il tema del progetto come definito all’articolo 3 del bando in “Il diritto negato della porta accanto”. Pur apprezzandone la realizzazione tecnica e l’impegno dedicato tanto dagli studenti quanto dai docenti, si è ritenuto preliminarmente che il video prodotto dal Liceo Jommelli e il manifesto presentato dall’I.C. Manzoni non avessero adeguati riferimenti con una situazione fattuale contigua alla realtà quotidiana del contesto di vita degli studenti e pertanto non riflettessero adeguatamente una rappresentazione dei diritti umani in linea con il progetto indicato.

La commissione è poi passata a valutare le caratteristiche di ciascuno degli altri elaborati presentati, assegnando ogni commissario voti ad ogni prodotto in base a ciascuno dei criteri definiti. Al termine della valutazione delle candidature, la Commissione ha definito la seguente graduatoria di merito (cliccare sul link per visualizzare il filmato):

1. video “I bambini hanno diritto alla vita” presentato da un gruppo di studenti dell’Istituto Comprensivo Adelaide Ristori, via D’Alagno 16 Napoli, punti 133/150;

2. video “Alice si è svegliata” presentato da Carmen Nugnes, Chiara Palomba e Laura Zuccarino dell’ISIS Francesco Saverio Nitti, viale Kennedy 140 Napoli, punti 119/150;

3. video “Good As You, G.A.Y.” presentato da Francesca Colella, Carolina De Rosa, Marina Del Gais, Carlotta Messina del Liceo Scientifico G Mercalli, via Andrea D’Isernia 36, Napoli, punti 117/150;

4. videofumetto “Express Yourself” presentato da un gruppo di studenti dell’I.I.S. Corbino, via Valitutti, Contursi Terme (SA), punti 111/150;

5. video “Se ti maltrattano non è amore” presentato dalla classe 2D dell’Istituto Comprensivo D’Aosta/Scura, plesso Paisiello, piazza Montecalvario 24, Napoli, punti 102/150;

6. video sulla violenza familiare presentato dalle classi 5A e 5B della Scuola Elementare II circolo Avellino, via Colombo 74 Avellino, punti 96/150;

7. video sulla integrazione dei ROM presentato dalla 3G dell’Istituto Comprensivo Ariosto, via Marconi 1 Arzano (NA), punti 77/150;

8. video sul lavoro minorile presentato da un gruppo di studenti della 1A dell’Istituto Comprensivo De Filippo, via Cavalli di Bronzo 50, San Giorgio a Cremano (NA), punti 76/150;

9. video sulle esclusione sociale presentato dalla 3A dell’Istituto Comprensivo Nevio, via Torre Cervati 9 Napoli, punti 64/150.

Visto l’esito delle valutazioni effettuate dalla Commissione Valutatrice, la Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS assegna il 1° Premio Alessandro Pavesi sui Diritti Umani, rappresentato da un contributo di Euro 1.000 da utilizzarsi per una successiva attività sui diritti dei giovani rivolta agli studenti dell’istituto stesso, al video:

I Bambini hanno Diritto alla Vita

presentato dagli studenti dell’Istituto Comprensivo Adelaide Ristori, Napoli

Apprezzando la qualità di tutti gli elaborati presentati dai partecipanti al concorso, l’impegno dimostrato dagli studenti coinvolti e dai loro docenti e l’incisività dei messaggi contenuti nei progetti presentati – a dimostrazione di un forte coinvolgimento delle scuole sulla tematica dei diritti umani – la Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS ritiene di assegnare premi speciali a:

– studenti del liceo Nitti per l’emozione suscitata dal video “Alice si è svegliata”;

– studenti del IIS Corbino per il forte ruolo dei ragazzi nel fotofumetto “Express Yourself”  presentato nel concorso;

– studenti della scuola media D’Aosta/Scura per il contenuto del video su maltrattamenti e solidarietà;

– studenti della scuola elementare II circolo di Avellino per la tecnica del video sulla violenza in ambito familiare;

– studenti del liceo Mercalli per l’originalità del video “G.A.Y” riguardante le discriminazioni sessuali.

Ricordando ai partecipanti che i primi cinque video in graduatoria saranno presentati in una specifica rassegna, al Marano Ragazzi Spot Festival 2014, così come previsto dal bando di concorso, a tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato nel corso della premiazione che si terrà in data da indicarsi.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Cliccando su accetta acconsenti all’uso dei cookie.

Back To Top