skip to Main Content
Menù

Se vuoi sostenere la Fondazione ed aiutarci a seminare altre “piantine di Ale” puoi contribuire con un libero versamento.


Benefici fiscali

Donare oggi è ancora più vantaggioso in termini fiscali: la legge prevede un regime particolarmente conveniente per chi decide di donare ad una ONLUS, consentendo alle persone fisiche di detrarre il 30% di quanto donato fino ad un limite massimo di €30.000/anno, ovvero di dedurre dal reddito per intero la donazione purchè limitata al 10% del reddito dichiarato. Quest’ultimo è anche il regime fiscale per le donazioni di aziende.

Il versamento dell’erogazione deve essere effettuato con bonifico bancario, assegno, carta di credito/debito.

Bonifico bancario

Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS
banca: Intesa Sanpaolo Private Banking SpA
– Centro Private di Napoli

c/c: 6700039426/25
iban: IT70 J032 3901 6006 7000 3942 625
abi: 03239
cab: 01600
cin: J

Carta di credito

Il tuo 5×1000 per sostene le nostre attività

indica il codice fiscale 95109830638 della Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS nella dichiarazione dei redditi per aiutarci a seminare altre "piantine di Ale".

Il cinque per mille è una forma di finanziamento che non comporta oneri aggiuntivi al contribuente, dal momento che questi sceglie semplicemente la destinazione di una quota della propria IRPEF.

Destinatari del 5 x 1000 sono le ONLUS (come la Fondazione Alessandro Pavesi).

5 x 1000

Sostenerci è molto semplice: basta firmare nell’apposito riquadro del CUD, del modello 730, o del Modello Unico Persone Fisiche, e riportare nell’apposito spazio il codice fiscale 95109830638 della Fondazione Alessandro Pavesi ONLUS.

Importante! Le scelte di destinazione dell"™8 per mille (come alla chiesa) e del 5 per mille dell"™IRPEF non sono in alcun modo alternative fra loro: pertanto possono essere espresse entrambe.

www.5-per-mille.it

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità. Cliccando su accetta acconsenti all’uso dei cookie.

Back To Top